chi sono

Foto by Davide Testa

C'è stato un momento in cui mi son trovata alla ricerca di qualcosa da fare. Qualcosa che mi piacesse, oltre che a riempire gli spazi vuoti delle mie giornate.
Fino ad allora ero stata abituata a scandire il tempo con orari d'ufficio. Ma un giorno, in quell'ufficio, non mi è stato più concesso di andare e per me è stata l'occasione di realizzare un piccolo sogno che mi era entrato in testa qualche anno prima.

È nato così questo blog, dal titolo equivoco. Pan&latte, infatti, potrebbe essere scambiato per uno dei tanti blog di cucina che si trovano sul web, ma non è così.
Non è un blog monotematico. Scrivo tutto quello che mi passa per la testa. Oddio: non proprio tutto, una buona parte.
Scrivere mi è sempre piaciuto. Se le mie nonne passassero da queste parti, direbbero di me che ho sempre la matita in mano, perché era così quando ero bambina ed è così oggi, nonostante non riesca fare a meno del computer..

Pan&latte è una parola composta che rievoca la mia infanzia: quanto ero golosa del pane fresco inzuppato nel latte! Iniziavo la giornata e la finivo nella stessa maniera, con la differenza che, di sera, prima di andare a letto, la tazza di latte accompagnava un momento tutto mio, quello in cui annotavo su un quadernetto alcune semplici riflessioni.

Ho una smoderata passione per le borse che occupano il primo posto di una lunga lista dei miei preferiti; poi ci sono le sciarpe e i foulard, i quaderni, le matite, i libri, le riviste e tutto quello che è handmade, perché i lavori artigianali hanno il potere di sorprendermi sempre.

Nel dicembre 2011 ho scritto un racconto per bambini dal titolo "Ambrogina, zanzarina sottozero" che è rimasto sul desktop del mio computer per parecchio tempo prima di trovare la giusta pista per decollare. Nel settembre 2013 quella zanzarina ha preso il volo: il racconto è stato pubblicato da Edizioni Astragalo di Novara ed è in vendita nelle migliori librerie su tutto il territorio nazionale.

Nessun commento:

Posta un commento